Blog: http://cercocasa.ilcannocchiale.it

SETTE, 11 ANNI,adottato e riportato in canile PACATO, BUONISSIMO, IN CANILE DA SEMPRE E' DIVENTATO SOLO UN'OMBRA

(Da Silvia gelsobg@alice.it)

MASSIMA DIFFUSIONE!!!!

BERGAMO, 02/04/11 – ADOTTABILENORD ITALIA

SETTE è  un bellissimo canedi 11 anni, in canile da sempre. Ormai ci siamo abituate a vedere il suo corpopossente e i suoi occhi profondi e tristi. Non chiede più nulla resta immobile,triste, molto triste ormai.

Sette era anche stato adottato mal'illusione è durata poco: è stato riportato in canile x ragioni a noirisultate poco comprensibili: perché a volte abbaiava (dopotutto è un caneanche se noi in canile non sappiamo nemmeno che questo cane ha le cordevocali!) e non ha più voglia di passeggiare: con una semplice lastra abbiamoappurato che Sette ha una vistosa calcificazione della colonna, è artrosidovuta all'età. Quando si adotta un cane anziano sono fattori che vanno presiin considerazione...

Inoltre ha un problema allabocca: le gengive inferiori tendono a "proliferare" diventando fastidiose:non è una cosa curabile ma non è nemmeno maligna: questa cosa x lui è piùfastidiosa che pericolosa e semplicemente richiede che sette mangi dei cibimorbidi e crocchette piccole che non richiedano molta masticazione.

E' un cane ancora molto bello,tutto nero con il petto e le zampe bianche. Sette è buonissimo anche con i suoisimili,  è un cane  saggio ed equilibrato, adatto  ad adulti ebambini.

Dopo una breve illusione lasua vita fatta di niente aspetta ancora un riscatto, un riscatto che può essere donato solo da unamano generosa e da un cuore grande.

Vivere in canile èdifficile per i cani giovani, ma  i cani anziani non dovrebberotrascorrere un solo giorno in più in canile, come noi,  invecchiandodiventano più fragili, hanno bisogno di caldo, di poter sentirel'odore rasserenante dell'erba, di belle passeggiate all'aperto allascoperta degli alberi. Hanno bisogno come noi ancora di più di sentire chenon sono soli, che c'è qualcuno che li ama e li aiuta. Per noi esseri umanidovrebbe essere un imperativo morale togliere dal canile i cani anziani, salvarli,far si che  possano vivere almeno quello che gli resta in una casa, con lacertezza che la loro vita non è trascorsa inutilmente perché anche loro allafine, sono stati amati. Anche un solo  giorno di amore può riscattare annidi sofferenza, così è il cuore umano e il cuore degli animali.

Sette è  ancora unbellissimo cane, il muso irresistibile e dolce degli  alani, il corpopossente, gli occhi profondi.

A lui tutte queste gioie sonostate negate, entrato in canile giovanissimo non ne è più uscito, è statodimenticato, è diventato solo un'ombra.

Chiamate per lui, portatelo allaluce, fatelo vivere.

  

PER INFORMAZIONI

 Silvia339/6064437  gelsobg@alice.it

 Roberta 347/6405781 roberta.pe@tiscali.it

Antonella 334/9566444

Pubblicato il 2/4/2011 alle 16.43 nella rubrica Adozioni del cuore: anziani.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web